Seleziona una pagina

Sacro Speco di Subiaco

Monastero di San Benedetto

Sito ufficiale del

Monastero di San Benedetto

Santuario del Sacro Speco

Subiaco (Roma)

Norme Anti-Covid

L’accesso al Monastero prevede le norme indicate nel vigente dpcm:

  • Utilizzo della mascherina
  • Misurazione della temperatura
  • Igienizzazione delle mani
  • Sanificazione degli ambienti

Orari

Il Monastero è aperto regolarmente tutti i giorni
Non occorre la prenotazione e gli orari sono i seguenti:

Mattina: 9.00 – 12.30
Ultimo ingresso: 12.00
Domenica mattina parte del Santuario resta chiusa al pubblico per permettere il corretto svolgimento delle funzioni religiose.

Pomeriggio:
Periodo invernale (2 Novembre – 31 Marzo): 15.00 – 17.30
Ultimo ingresso: 17.00

Periodo estivo (1° Aprile – 1° Novembre): 15.00 – 18.30
Ultimo ingresso: 18.00

Santa Messa: ogni domenica e festivi ore 9.30 – 11.00

· AVVISI ·

Per accedere è richiesto un abbigliamento adeguato ad un Santuario: spalle coperte e pantaloni/gonne al ginocchio.

·

I giorni

· 13/14/15 agosto 2022 ·

il Monastero osserverà orario continuato.

I giorni

· sabato 3 settembre 2022 | mattina ·

· sabato 10 settembre 2022 | pomeriggio ·

la Chiesa Superiore non sarà visitabile.

Santuario del Sacro Speco

Il Monastero di San Benedetto è uno dei più significativi luoghi spirituali per la Chiesa. Edificato quasi mille anni fa, ha il compito di custodire la grotta in cui il giovane Benedetto da Norcia trascorse un periodo di vita eremitica, prima di dedicarsi alla vita cenobitica. Oggi come allora, il Sacro Speco pone il visitatore a cospetto dell’intensa e coraggiosa scelta spirituale del giovane Benedetto.

Se vuoi approfondire questo aspetto, consulta la storia del Monastero.

Monastero di San Benedetto

Caratterizzata dal complesso rapporto fra l’architettura e la roccia, la struttura è il frutto delle continue modificazioni che si sono susseguite nel corso di mille anni di storia. Di particolare pregio, al suo interno, sono gli affreschi di Scuola Popolare Romana (XIII secolo) e di Scuola Senese (XIV secolo). Nell’incredibile ricchezza decorativa delle chiese, spicca il più antico ritratto esistente di San Francesco d’Assisi, giunto qui nel 1223.

Per maggiori informazioni, visita la pagina dedicata all’arte.

Il presente sito fa uso di cookie tecnici e non di profilazione. Se accetti l'uso dei cookie clicca qui o continua a navigare, altrimenti puoi ottenere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi